2011/12: INFORMAZIONI PER CHI AVEVA 12 CFU E TUTTI GLI MP3 DELLE LEZIONI

giovedì 6 settembre 2007

Introduzione alla poesia (poesia di Billy Collins)


Sentirsi soli cercando di comunicare una cosa bella senza riuscirci. Questo, mi pare, il sentimento di questa poesia.
BC in formato quasi bonsai, ma sempre incisivo.
Oramai è una mia compagnia fissa sull'mp3, perfetto per i giri in città sul motorino. Lo so, avevo promesso Night Club, una poesia jazz molto sensuale. Arriverà anche quella. Ormai lo so che è un mio preciso dovere morale. BC è grande, e io il suo piccolo profeta in italiano.



Introduction to Poetry

I ask them to take a poem
and hold it up to the light
like a color slide

or press an ear against its hive.

I say drop a mouse into a poem
and watch him probe his way out,

or walk inside the poem's room
and feel the walls for a light switch.

I want them to waterski
across the surface of a poem
waving at the author's name on the shore.

But all they want to do
is tie the poem to a chair with rope
and torture a confession out of it.

They begin beating it with a hose
to find out what it really means.

- Billy Collins


Introduzione alla poesia

Chiedo loro di prendere una poesia
e di alzarla controluce
come una diapositiva a colori

o di poggiare l'orecchio contro il suo brusio d'alveare.

E dico: gettate un topo in una poesia
e guardate come si scava una via di fuga,

o entrate dalla finestra di quella poesia
e tastate i muri in cerca di un interruttore.

Voglio che facciano sci nautico
sulla superficie di una poesia
salutando con la mano il nome dell'autore sulla riva.

Ma loro vogliono solamente
legare la poesia a una sedia con la corda
e torturarla fin quando confessa.

Cominciano a picchiarla con una canna
per scoprire quel che significa davvero.

Traduzione di Piero Vereni

5 commenti:

giovanna ha detto...

Grazie Piero,
per questo "Buongiorno" che mi regali prima di andare a tuffarmi in quel groviglio di "parole, parole, parole"...troppe,inutili, che sono le riunioni di apertura di anno scolastico.
Forse mi sarà più facile "scavarmi una via di fuga" come il topo....
Buona giornata a te.
g.

Annarita ha detto...

Da brivido, Piero. Sono le quattro di mattina e non sono ancora andata a letto. Ho staccato adesso, ma non ho resistito dal fare un giro e... ho trovato questa bella traduzione. Grazie:))

Non posso dirti buona notte e non ancora buongiorno...allora riposa bene per quel che rimane della notte.
Annarita:))

dodoreale ha detto...

Davvero bella, e ottima traduzione. Complimenti! Citando sia l'autore che te, vorrei usarla per una piccola prefazione ad una raccolta di poesie che abbiamo organizzato quest'estate in collaborazione con la Biblioteca Comunale di Civitanova Marche? Pensi sia possibile? Grazie.

Dodo Reale ha detto...

Ringraziandoti ancora, pero ti faccia piacere...
http://dodo-reale.blogspot.com/2010/10/poesia.html
Un saluto

Dodo Reale ha detto...

ooops..
"spero" ti faccia piacere!
;-)

complimenti ancora per l'ispirata traduzione, e scusa per il grossolano errore (su un blog dedicato alla poesia è davvero un'onta)