2011/12: INFORMAZIONI PER CHI AVEVA 12 CFU E TUTTI GLI MP3 DELLE LEZIONI

martedì 22 aprile 2008

Venghino siori venghino


Come PR (di me stesso o di chiunque altro) sono un fiasco totale. Per questo, con soli dodici anni di ritardo rendo pubblico un pezzo che ho scritto in una notte tessalononicese di sofferenza. Si intitola

DANZARE IN GRECIA FA MALE ALLA SALUTE
OVVERO: DI ALCUNE PERIPEZIE ACCADUTE ALL’AUTORE MENTRE CERCAVA DI SVAGARSI DAL SUO LAVORO DI ANTROPOLOGO E DI COME QUESTI EVENTI LO ABBIANO PRONTAMENTE RICONDOTTO A FARE IL SUO MESTIERE.
IN CUI INOLTRE SI DIMOSTRA SENZA TEMA DI CONFUTAZIONE CHE LE DONNE GRECHE SONO MEDIAMENTE ASSAI PIÙ INTELLIGENTI DELLA MAGGIORANZA DEI LORO COMPATRIOTI MASCHI, DATO DI FATTO CHE PER ALTRO L’AUTORE COMINCIA A SOSPETTARE SIA GENERALIZZABILE ALL’UNIVERSO MONDO

e lo trovate qui
Danzare in Grecia
Danzare in Grecia....
Hosted by eSnips

Aggiungo solo che ero proprio nero, e non è che la penso proprio così, dei miei amici greci (signomi s'ollous)

1 commento:

Ioana Hojda ha detto...

Caro Prof,
fantastica la sua giovane arrabiata etnografia! mi ha fatto anche rendermi conto che neanche a me piacevano i ragazzi che ballavano in discoteca quando abitavo ancora in Romania. e quelli che ballavano non erano percepiti come maschi desiderabili (a parte quelli tipo Kleidi, troppo pocchi) mentre i veri macho erano appunto i falli immobili che muovevano solo il braccio per portare la sigaretta o la birra alle labbra sdegnate. Beh a 19 anni ero certamente affascinata da questi distaccati che nulla pareva che avevano a che fare con le frivolezze della vita. quindi, leggendo il suo articolo mi è venuto il dubbio che alle ragazze grecche siate piaciuti veramente...Credo che una cosa culturale (questo "tabu") esiste perchè è carica di senso in una certa comunità. Se questo non funzionasse con le ragazze del posto sarebbero tutti a provare qualcosa di diverso. Comunque, gli intrusi che hanno osato mettere in dubbio questo ordine dovevano essere messi da parte. in una maniera indiscutabilmente maschile!

mi è piaciuto molto lo stile di questo articolo.

saluti, Ioana