2011/12: INFORMAZIONI PER CHI AVEVA 12 CFU E TUTTI GLI MP3 DELLE LEZIONI

lunedì 5 ottobre 2009

Pubblicità comparativa

Ordino con una certa regolarità libri su Amazon.co.uk, con questa procedura:
1. faccio l’ordine online
2. Dopo qualche giorno (mediamente una settimana dal momento in cui ho fatto clik su “place your order”) prendo nella mia cassetta della posta (o appoggiato sopra la cassetta, data la voluminosità dei plichi che non entrano nella buca) i libri che ho ordinato, che mi vengono consegnati dal postino come la posta ordinaria.

Una volta o due all’anno ordino qualcosa anche alla Feltrinelli. Ecco com’è andata l’ultima procedura:
1. Faccio l’ordine online il 22 settembre
2. Il primo ottobre mi arriva un sms dalla mia banca che mi hanno addebitato la spesa
3. Il 3 ottobre ricevo una mail da Feltrinelli che recita:
Il corriere espresso SDA. , al quale abbiamo affidato la spedizione del tuo ordine, ci comunica di non essere riuscito a concludere la consegna a causa dell’assenza del destinatario.
Contatta cortesemente SDA al numero 199.11.33.66 (0.14 €/min da rete fissa senza scatto alla risposta) per concordare una nuova data di consegna.

In alternativa puoi telefonare anche al servizio clienti al numero 02.95.103.370
4. Chiamo allora SDA al numero a pagamento. Resto in attesa ascoltando musichette almeno un paio di minuti, spiego a chi mi risponde qual è il problema e lei mi chiede il numero del vettore per sbloccare l’ordine. Credo si tratti del numero di ordine della Feltrinelli (ricevuto in una mail il giorno del mio ordine il 22 settembre), lo cerco al volo tra le email mentre sono al telefono con l’operatrice SDA ma mi dice che non è quello. Le dico che lo cercherò e le farò sapere.
5. Chiamo la Feltrinelli, al servizio clienti a Milano. Ci vogliono circa dieci minuti a trovare la linea libera. Spiego qual è il problema, che mi manca il numero di vettore. Me lo dà. A quel punto le faccio due domande. A. Come mai quel numero (che mi serve quando devo chiamare SDA) non è stato incluso nella mail che mi hanno mandato per avvisarmi che SDA non ha potuto consegnare? B. Faccio notare che il postino di Poste Italiane mi consegna normalmente i libri che mi vengono spediti dal Regno Unito o dagli Stati Uniti o dalla Germania, e mi chiedo come mai Feltrinelli non utilizzi il normale servizio pubblico delle Poste Italiane invece di affidarsi a un servizio privato che sicuramente costa di più e rende molto di meno per i clienti. Non ottengo risposta.
6. Chiamo SDA e, finalmente con il numero del vettore in mano, posso essere informato che il mio plico “è in consegna oggi”. Non pretendo di sapere l’ora, ma chiedo umilmente se sanno almeno se sarà di mattina o pomeriggio, cioè prima o dopo mezzogiorno. Non lo sanno.
7. Oggi, 5 ottobre 2009, tre settimane dopo aver ordinato i libri, dopo aver buttato via quasi un’ora questa mattina, sono ancora qui che spero che tutto vada bene e che io sia casualmente a casa quando arriverà il corriere.
Amazon vende in tutto il mondo con enorme successo perché fa in modo che i libri partano prestissimo, e si impegna a farli consegnare tramite gli ordinari sistemi nazionali di consegna della posta. Feltrinelli non riesce a consegnare in tempi decenti a Roma perché paga (immagino salatamente) un corriere privato. Immagino che i manager della Feltrinelli siano troppo impegnati a organizzare la prossima “campagna di comunicazione” e quindi non abbiano tempo di migliorare una bazzecola come la consegna a casa degli acquisti online. Bene, bravi, complimenti per la lungimiranza.

1 commento:

Anna ha detto...

Mi hai convinto.
E mi chiedo se hai mai avuto a che fare con la dogana di Lonate, il buco nero per le spedizioni extra-europee.