2011/12: INFORMAZIONI PER CHI AVEVA 12 CFU E TUTTI GLI MP3 DELLE LEZIONI

mercoledì 27 gennaio 2010

Musicanti romani/romeni/romiti


Avevo pensato di fare la figata, aprendo un "evento" su Fb ma mi hanno risposto in tre! Ok, non sarò Luca Sofri che assume una redazione per il suo nuovo sito, ma speravo che la mia idea di produrre un documentario su Roma chiedendo ai musicisti/musicanti/cantanti romani (o gravitanti su Roma) di darmi una mano con la colonna sonora potesse attirare maggiormente l'interesse.
In sintesi: assieme a Federico Gnemmi, un mio bravo laureando che però di suo è videomaker/regista, stiamo mettendo a punto un documentario su "Roma città diversa", dove vogliamo far vedere come la dimensione storicamente locale di Roma (borgate storiche come Pietralata, Quarticciolo, Centocelle; i nuovi quartieri come Laurentino 38, Casilino 23, Tor Sapienza; le usanze "di paese" come la processione al Divino Amore o la festa dell'Immacolata a San Lorenzo o gli orti di Casale Rocchi) si incrocia con i nuovi flussi migratori (Torpignattara con i Bengalesi, il centro diurno Joel Nafuma della Chiesa di San Paolo entro le mura, il Centro Rifugiati di Pietralata) e con la perdita del tenue tessuto industriale della città (il Lanificio Luciani che diventa scuola di danza; la fabbrica di motori d'aereo sulla Prenestina che viene occupata dai blocchi precari metropolitani e diventa Metropoliz per poi dare accoglienza ai rom romeni sgomberati dalla via dell'aeroporto di Centocelle (il cosiddetto Casilino 700), che si contruiscono le case dentro il capannone della fabbrica con il supporto di un workshop di studenti di architettura di Roma3) e come tutto questo dipenda da/produca una città globalizzata in forme che poco hanno a che fare con la dimensione strettamente economica e coinvolgano invece gli aspetti culturali della globalizzazione. Come le vite delle persone normali (io, tu) vengano influenzate da questi flussi che si intersecano nella dimensione locale è un obiettivo primario del documentario, che vuole dare spazio visivo e sonoro a Roma come città in cui il processo di omologazione proprio non ce la fa (per fortuna) a prevalere.
Mi serve quindi musica di tutti i tipi: dagli stornelli all'hip-hop, dal metallo pesante al jazz da ambiente, dalla ballata rock alla canzone melodica, dalla dodecafonica alla etnica.
Se avete musica nel cassetto e vi interessa il progetto, scrivetemi a
mio nome punto mio cognome chiocciola gmail punto com
Se conoscete qualcuno che potrebbe essere interessato, per cortesia fate circolare. Vorrei mantenere una dimensione wiki o open source a questo progetto, per ora, ma non è detto che non si pubblichi con un editore commerciale, nel qual caso ognuno riceverebbe la sua quota di diritti.

4 commenti:

Marius ha detto...

As for the gipsy music: in my opinion there's no other better than this romanian rom street band called Draculas Romm. YouTube has a lot of stuff on them. I've seen them myself live in concert at Festa di Blera and I could give you a hand in contacting them if you're in need :)

elpho ha detto...

Ciao,
se ti può consolare, seguo più il tuo blog che quello di Luca Sofri...
Leggendo l'appello ho pensato ad un cantautore calabrese "gravitante" attorno Roma, spero possa andare bene...e speriamo ne sia interessato anche lui...
-Michele-

Piero Vereni ha detto...

Ho già risposto a Marius in privato, spero gli arrivi la mia risposta. Elpho, grazie delle tue parole (superare Luca Sofri in qualcosa sul web mi fa inorgoglire ;-)) mi ha già contattato carmine torchia, è un bellissimo contatto!

elpho ha detto...

sono contento...gran tempismo!
poi se vi servirà un po' di manovalanza per le riprese fatemi sapere...anch'io mi sto cimentando in documentari (ed ho un'infatuazione per l'antropologia)
-Michele-