2011/12: INFORMAZIONI PER CHI AVEVA 12 CFU E TUTTI GLI MP3 DELLE LEZIONI

sabato 14 maggio 2016

Mangiare la strada (a Pietralata)

Come diceva il buon Lévi-Strauss, un sacco di cose commestibili sembrano più "buone da pensare" che "buone da mangiare", e se lui pensava ai "selvaggi", oggi questa affermazione sembra valida per noi in modo ancora più evidente. Non c'è minuto del giorno in cui il sistema della comunicazione (dalla tv via satellite al vicino di casa, da Internet alla zia) non ci parli di cibo, di quanto è buono questo, quanto è cattivo quello; quanto quell'ingrediente faccia bene e quanto invece quell'altro sia mortifero.
Insomma, parlare di cibo sembra lo sport generale dell'Occidente sovrappeso, e qualcosa vorrà pur dire, no?
Un sottogenere lanciatissimo è quello del "cibo di strada", con un sacco di sfaccettature sociali e morali.
Ne parla Valeria Trupiano a Pietralata.
Mica per attirarvi, ma faccio notare che si finisce proprio con un assaggio di cibi di strada!

Nessun commento: