2011/12: INFORMAZIONI PER CHI AVEVA 12 CFU E TUTTI GLI MP3 DELLE LEZIONI

lunedì 28 novembre 2016

Coming soon (Anthropology at home, oppure a Tor Vergata...)


Novembre è un mese fitto per antropologia culturale e per il sottoscritto, per cui in tutto ritardo vi illustro i prossimi eventi in corso.

1. Lunedì 28 e martedì 29 novembre il registra-antropologo Elia Romanelli sarà a Roma “Tor Vergata” per due lezioni, dalle 16:00 alle 18:00 in aula T29 di Lettere (via Columbia 1). Vedremo alcuni pezzi dei suoi documentari e leggeremo brani dalla sua tesi magistrale per capire come lavorare sulle storie di vita e sul concetto di persona (temi del modulo B di quest’anno). Sono lezioni, ma sono conferenze, ma sono lezioni.

2. Con Elia, sempre martedì 29 ma dalle ore 19:00, vi aspettiamo al ristorante Ancora Betto e Mary, in viale della Primavera, 105, a Roma per offrirvi (e sottolineo "offrirvi") un aperitivo mentre parliamo di Slices of Life, il libro di biografie, ritratti fotografici e ricette che abbiamo fatto, Elia, la meravigliosa e meravigliante fotografa Ottavia Castellina e io. Ha accettato di parlarcene la vulcanica collega Elisabetta Marino, professoressa di letteratura inglese, e sarà delizioso assaggiare gli stuzzichini preparati da Luciano (figlio di Tommy, a sua volta figlio di Betto e Mary, quelli originali) mentre potrete sfogliare il libro e comprarlo ad un prezzo eccezionale (ottima strenna natalizia, tra l’altro).

3. Il 30 novembre mattina torniamo a Lettere di Tor Vergata, in aula Moscati (la nostra elegantosa aula delle tesi e dei consigli) per una mattina molto più seria. Si parla di Islam e cittadinanza, con Jasser Auda che presenta il suo libro sul “civic state”, tradotto dall’arabo da Sabrina Lei e Abdel Latheef Chalikandi, e ne discuteremo con studiose del calibro di Maria GiovannaStasolla, Renata Pepicelli e Valeria Fabretti. Alle 12:30 ci troviamo per un pranzo sociale gestito dalle studentesse e dagli studenti del collettivo e dei miei corsi di antropologia culturale. Se volete venire, siete i benvenuti, ma portare qualcosa da mangiare, poco pochissimo, ma un segno ci vuole.

Vi aspetto numerosi, affamati di scienza e di cibo halal.

Nessun commento: