2011/12: INFORMAZIONI PER CHI AVEVA 12 CFU E TUTTI GLI MP3 DELLE LEZIONI

venerdì 23 febbraio 2007

Immagini e immaginazione

Come si capisce dal roboante silenzio che gli dedico, le vicende dell'ex governo Prodi non mi entusiasmano.
Tutto proteso a contemplare il mio magnifico ombelico, stavo riflettendo su una correlazione di cui comincio a sospettare. Al mattino ricordo con molta più nitidezza i sogni della notte la sera prima non ho visto televisione e se ho letto narrativa. Come se avessi una quota giornaliera di immagini che posso spendere comprandole già fatte o che invece mi devo costruire da me nel sonno. Qualcuno ha notato qualcosa di simile nella sua esperienza? Se fosse vero che ci ricordiamo meno i sogni quanto più veniamo esposti alle immagini dei mass media, si aprirebbe un interessante spazio di riflessione su pragmatismo e idealismo, su voglia di cambiare (voi, sognatori) e rassegnazione (voi, sottoposti). Si accettano volentieri esperienze e suggerimenti in proposito.

1 commento:

giovanna ha detto...

Piero,
ti leggo beccheggiando -mi piacerebbe beccherellando ma non esiste :-) - qua e là sul tuo blog. E... mammamia come scrivi bene!
Io che sono sognatrice... confermo: non sogno se vedo "certe" (frequenti) immagini televisive, mi scivolano addosso senza lasciare traccia, ma sogno e ne traggo arricchimento, se "ascolto". Un libro, un blog ben scritto per esempio ... :-)
grazie Piero!
g.