2011/12: INFORMAZIONI PER CHI AVEVA 12 CFU E TUTTI GLI MP3 DELLE LEZIONI

giovedì 23 ottobre 2008

Ce l'aveva duro


Avrete sentito e letto delle rivelazioni di Stefan Petzner, il delfino di Jörg Haider che ha candidamente raccontato di aver avuto con il discusso politico dell'estrema destra austriaca qualcosa di molto più intenso e profondo di "un'amicizia". Buon per lui, e anche per Haider, marito e padre di due figlie, se riusciva a tenere in piedi (notare la metafora) un intrico del genere.

Mi viene solo un po' da sorridere cinicamente se penso alla reazione di alcuni suoi virili sodali al di qua delle Alpi. Che ne penseranno di tutta la vicenda veri maschioni come Gentilini o Borghezio?


4 commenti:

Anonimo ha detto...

Mamma mia come se fosse il primo o l'ultimo........
Certamente non sono paragonabili al "nostro" Joerg ma come la mettiamo con i vari Giulio Cesare,l'imperatore Adriano ed ancora Leonardo e Michelangelo?????

Piero Vereni ha detto...

Lungi da me sottovalutare la presenza di omosessuali nella sfera pubblica e nella politica. Solo che di solito lo stile fascistone dei leghisti che ho citato (notori ammiratori del decuius) mal si accompagna al rispetto della libertà sessuale. Mi fa piacere pensare che si stiano un po' vergognando di un'amicizia tanto sbandierata. Chissà poi che qualche volta Borghezio non abbia provato il brivido di una fantasia proibita, quando sbavava dietro ai deliri paranazisti di Haider...

NoirPink - Modello PANDEMONIUM ha detto...

Quello che più sconcerta è la difesa a spada tratta di Franco Grillin, che dipinge Petzner come vittima dell'omofobia. Ma come, non erano proprio lui e Haider a cercare di fare fortuna elettorale con l'odio verso gay, immigrati e islamici??
http://noirpink.blogspot.com/2008/10/franco-grillini-piangitrice-pagamento.html

E poi si potrebbe parlare di Calderoli, comunque...

Piero Vereni ha detto...

Massì, parliamo del dolcissimo Calderoli, una persona così a modo, così compita, così serena. No, guarda, io non ne posso di parlare delle persone che detesto, meglio tenere il sangue e la mente puliti, e occuparsi di chi merita. Comunque ho dato un occhio al tuo blog e volevo farti i complimenti ché mi sembra ben organizzato. Ciao