2011/12: INFORMAZIONI PER CHI AVEVA 12 CFU E TUTTI GLI MP3 DELLE LEZIONI

martedì 23 marzo 2010

broadcast yourself (o fallo fare a qualche studente bravo)

Marianna Ventriglia è una laureanda del corso Linguaggi e Tecnologie dei Nuovi Media, laurea specialistica dell'Università di Udine nella sede di Pordenone. Tra poco difenderà una tesi titolata Spaesamento mediatico: il vocabolario della paura e la costruzione dell'alterità, sotto la guida di Roberta Altin, un'antropologa che si occupa da tempo di mass media
Alla sua tesi scritta ha allegato tre file mp3 (della durata di circa 6 minuti l'uno) che sono una sorta di documentario sonoro legato ai temi della sua ricerca. Come "voce narrante"  ci sono anch'io, ma si tratta di un lavoro fatto così bene e così intelligente da parte di Marianna che mi pare valga la pena di farlo girare comunque.
La prima puntata introduce in termini generali la costruzione delle identità collettive e il loro rapporto con i mass media.
La seconda puntata riguarda la creazione dell'alterità e la sua descrizione in termini oppositivi e conflittuali nei mass media...
...il ruolo attuale degli stati e l'atteggiamento sicuritario [...] è l'argomento della terza e ultima puntata, che spiega il legame tra gli Stati, i mass media, la paura e la sicurezza.

6 commenti:

Jah Lion Sound System Italy ha detto...

bellissima e lucida esposizione. davvero complimenti, sono d'accordo al 100%

morbìn ha detto...

non si può scaricare o accedere al file della tesi in formato documento su google docs... : (

Piero Vereni ha detto...

Ciao Enrico, ho corretto il link, che ora punta a una sintesi del lavoro di tesi *(che verra' discussa il 15 aprile)

dautretemp ha detto...

Questo blog è una manna... Sto cercando di diventare antropologa, ma c'è molta confusione in giro... Un giorno, chi sa, si potrebbe parlare! C'è così bisogno di parlare... Ciao

dautretemp ha detto...

P.S: hai una mail? ho letto qui a lato della triennale di antropologia culturale e vorrei avere più informazioni a riguardo!

Piero Vereni ha detto...

la mail è nota piero.vereni, chiocciola e poi il server, gmail.com